Family Lyctidae
 
Trogoxylon J.L. Leconte, 1862
 
  Trogoxylon impressum (Comolli, 1837) (N, S, Si, Sa)
  Trogoxylon parallelopipedum (Melsheimer, 1846) (N?, S?) (*)
 
Lyctus Fabricius, 1792
 
  Lyctus africanus Lesne, 1907 (N?, S?) (*)
  Lyctus brunneus (Stephens, 1830) (N, S, Sa) (*)
  Lyctus hipposideros Lesne, 1908 (N?, S?) (*)
  Lyctus linearis (Goeze, 1777) (N, S, Si, Sa)
  Lyctus planicollis J.L. Leconte, 1858 (N?, S?) (*)
  Lyctus pubescens Panzer, 1793 (N, Sa)
 
Minthea Pascoe, 1866
 
  Minthea rugicollis (F. Walker, 1858) (Si) (*)
 
Lyctoxylon Reitter, 1878
 
  Lyctoxylon dentatum (Pascoe, 1866) (N?) (*)
 
 
Note
 
Lyctoxylon dentatum: Specie di origine orientale invasiva in diverse aree del pianeta; intercettata tra il 1969 e il 1971 nel porto di Venezia su rizomi di manioca provenienti dallo Zambia; non si hanno dati su una eventuale acclimatazione.
Lyctus africanus: Specie di origine etiopica largamente diffusa nelle regioni intertropicali del globo; in Italia rinvenuta in depositi di legname. Nel suo areale primario sono note alcune presunte spp., la segnalazione per il nostro Paese relativa a "Lyctus africanus" e si riferisce quasi certamente alla ssp. nominale.
Lyctus brunneus: Specie cosmopolita, probabilmente di origine tropicale.
Lyctus hipposideros: Specie di origine etiopica, reperita nel 1975 in depositi di legname proveniente dal Mozambico.
Lyctus planicollis: Specie neartica introdotta in diversi paesi europei; in Italia stata rinvenuta in depositi di legname proveniente dal Nord America.
Minthea rugicollis: Specie di origine tropicale attualmente subcosmopolita; in Sicilia sembra acclimatata.
Trogoxylon parallelopipedum: Specie di origine neartica acclimatata in alcuni stati europei; intercettata in Gran Bretagna in un carico di riso proveniente dall'Italia.

Top of page